SPADA Cadetti e Giovani: 1° prova di qualificazione zonale

Debutto in gare nazionali per gli spadisti e le spadiste Virtus, impegnati a Terni nella prima prova di qualificazione Cadetti e Giovani per la Zona 2 (area Centro-Sud).

Una prima volta importante per il gruppo di spada Under 17 e Under 20, che si è misurato con assalti di livello assoluto acquisendo molta esperienza che farà bene per il futuro.
Non ci si poteva infatti attendere miracoli dai giovani bianconeri, alle prese con un processo di crescita che necessita di tempo e che passa anche dal competere con avversari più quotati. La voglia di mettersi in mostra, però, non è mancata e i ragazzi guidati dai tecnici Putyatin e Bellomi si sono tolti anche qualche soddisfazione.

CADETTI – Muratori il migliore

Le prime a scendere in pedana al Pala Tennistavolo “Aldo De Santis” di Terni sono state le spadiste Cadette. Per Virtus Scherma si sono battute Anna Paola Bertuzzo, Sofia Alberghini e Jessica Bongiovanni, che però non sono riuscite a superare la fase preliminare a gironi.
Meglio è andata agli uomini, soprattutto a Lorenzo Muratori che è approdato alla seconda eliminatoria dopo aver vinto all’esordio con Gabriele Samorì (Cir.Schermistico Forlivese) per 15-14. La sconfitta è arrivata poi per mano di Michele Perniciaro (Club Scherma Acireale), che ha battuto il virtussino per 15-10.
Stop al primo turno, invece, per Ruben Guidoboni (k.o 15-9 dal folignate Marco Frigerio) e Matteo Poggi (k.o 15-8 dal jesino Pietro Giugliano).

      

GIOVANI – Poggi si fa largo tra i “grandi”

Gli stessi Poggi e Guidoboni hanno poi affiancato i compagni Giulio Mazza, Guglielmo Zardi e Sanu Coralli nella prova riservata agli Under 20.

Il migliore della prova è stato proprio Matteo Poggi, molto bravo nella fase a gironi e poi vincente al primo turno contro Giuseppe Torrisi (Cir.Scherma Jonica CT) per 15-13. La sconfitta è arrivata subito dopo per mano di Enrico De Pol (Cervia) col punteggio di 15-8.
Anche Mazza e Zardi hanno superato lo scoglio sempre duro dei gironi, per poi cedere alla prima eliminatoria: il primo contro il sassarese Giuseppe Soriga (15-10), il secondo di misura contro il ferrarese Fabio Quartarone (10-8).
Out nella prima fase, infine, sia Guidoboni che Coralli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche:

Eventi:

Un mese di scherma Gratis

Sostieni la Virtus Scherma