SCIABOLA – 2° Prova Nazionale Giovani e Assoluti

Ricco weekend di gare schermistiche a Lucca, teatro della 2° Prova nazionale di sciabola Assoluti e Under 20.

Ovviamente grande partecipazione da parte degli atleti virtussini, a caccia di punti importanti in chiave ranking in vista del gran finale di stagione.


2° PROVA NAZIONALE ASSOLUTI

Il vero colpo del weekend lo ha firmato Marco Mastrullo nella prova riservata alla categoria assoluto. Medaglia d’argento per il talento virtussino, che anche in questa stagione si sta confermando atleta di primissimo livello.

Lo sciabolatore Virtus ha perso in finale da Riccardo Nuccio (Fiamme Oro) per 15-7, dopo aver superato diversi turni con la solita verve agonistica. In particolare, spiccano le vittorie su Antonio Tallarico (Petrarca PD) e Dario Cavaliere (Esercito) in semifinale. Per l’atleta foggiano anche il derby “casalingo” vinto agli ottavi 15-6 contro Francesco Bonsanto (9°).

In campo maschile stop nei sedicesimi di finale per Christian Colautti (17°), battuto 15-13 da Tallarico, e per Salvatore Pugliese, piegato al primo turno da Giacomo Mignuzzi (Carabinieri) per 15-6.

Virtus presente nel tabellone principale anche in campo femminile, grazie a Giulia Arpino (9°) e Martina Giancola (17°).
L’atleta romana ha perso negli ottavi di finale da Elisabetta Borrelli (Club Scherma RM) per 15-7, dopo aver superato Vally Giovannelli (Carabinieri). Borrelli “indigesta” anche per la Giancola, sconfitta nel turno precedente per 15-10.

Nel gruppo femminile, stop alla prima eliminatoria per Giada Likaj (35°), superata 15-14 da Ilaria Calviati (Champ NA), e per Cecilia Mazzanti (55°), che nulla ha potuto contro la favorita Rebecca Gargano (Aeronautica).


2° PROVA NAZIONALE GIOVANI

Nella prova riservata alla sciabola Under 20 si sono messe in evidenze soprattutto le ragazze Virtus, quasi al completo presenti nel tabellone principale.

Dopo un primo turno superato agevolmente, per Martina Giancola (17°), Valeria Morenets-Kubanska (18°) e Giada Likaj (21°) lo stop è arrivato nei sedicesimi di finale: Giancola ha perso 15-9 da Flavia Castellacci (Scherma Ariccia); l’ucraina da Gaia Carafa (Carabinieri) con lo stesso punteggio e Likaj da Vittoria Mocci (Musumeci RM) per 15-3.
Eliminata al termine dei gironi, invece, Vittoria Antoniello.

In campo maschile, giornata non particolarmente brillante per gli sciabolatori virtussini, eliminati tutti al primo turno. Salvatore Pugliese ha perso 15-8 da Alberto Barsanti (Fides LI), Salvatore Milazzo da Matteo Casavecchia (Fides LI) per 15-10 e Alessandro Taroni da Giacomo Gnech (Puliti LU) per 15-11.

Stop precoce anche per i cadetti Nicolò Leoni (k.o 15-10 da Alvise Zanotto) e Salvatore Liberato (k.o 15-8 da Riccardo Aquili (Frascati Scherma) 15-8. Infine, già fuori dopo i gironi preliminari sia Alessandro Tomassetti che il belga Jurre Devos.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Virtus 4 Ukraine

Contribuisci alla raccolta fondi organizzata da Virtus Scherma per il sostegno degli atleti ucraini.

IBAN: IT56V0103002400000006349327

Vuoi fare scherma a Roma?

Vedi anche:

Prenota la tua lezione di prova

"*" indica i campi obbligatori

GG slash MM slash AAAA
Privacy*
Privacy
* campi obbligatori

Sostieni la Virtus Scherma

News