Campionati Italiani Cadetti e Giovani

Da Catania arrivano i verdetti più importanti della scherma Under 17 e Under 20. Virtus Scherma Bologna fa sentire la propria presenza ai Campionati Italiani Cadetti e Giovani 2022, che per diversi giorni hanno infiammato le pedane della città siciliana.

Sciabolatori sugli scudi soprattutto nel torneo Under 20, con piazzamenti importanti a ridosso del podio: ottime le prove di Christian Colautti (7°) e Stefano Spadari (9°) in campo maschile, così come per Giada Licaj (8°) tra le donne.

UNDER 20

I due sciabolatori virtussini hanno avuto sfortuna nel trovarsi uno contro l’altro negli ottavi di finale. Ha avuto la meglio Colautti dopo un assalto tiratissimo (15-14). Per lui lo stop è arrivato subito dopo, nei quarti contro il quotato Pietro Torre (Fiamme Oro), che ha vinto 15-7.
Spadari ha ceduto con rammarico il passo al compagno, dopo un ottimo avvio di torneo, contraddisitino da un’altra vittoria al fotofinish contro Daniele Stirpe (Lame Tricolori RM) per 15-14. Di fatto, un altro virtussino…

Bravissima anche Giada Licaj, approdata ai quarti da outsider cadetta. Dopo una prima fase a gironi un po’ altalenante, la virtussina ha messo la quinta, facendo vittime eccellenti come Gaia Carella (Dauno FG) e Valentina Cattaneo (Padova Scherma). Nei quarti, però, niente da fare contro la quotata Michela Landi (Champ NA) che ha vinto 15-9.

UNDER 17

Nella sua categoria, la Licaj ha paraddosalmente convinto di meno, anche se il tabellone l’ha messa molto presto di fronte ad un’avversaria da medaglia. Dopo una prima parte di torneo positiva, la quindicenne bianconera ha battuto Sofia Metauro (Dauno FG) per 15-11, per poi cedere negli ottavi ad un’altra foggiana, la quotata Gaia Carafa, con lo stesso punteggio. Alla fine 11° posto per la virtussina.

Meno aspettative alla vigilia per gli sciabolatori Salvatore Milazzo e Pietro Canè, già contenti della qualificazione ai Campionati Italiani.
Milazzo (30°) ha superato la fase preliminare a gironi, subendo poi la sconfitta 15-7 per mano di Davide Cicchetti (Dauno FG). Niente tabellone principale per Canè, eliminato nel suo girone.

A chiudere le presenze Virtus a Catania il cadetto Matteo Poggi, primo spadista del vivaio bianconero a qualificarsi per un Campionato italiano di categoria. Grande soddisfazione per tutto il movimento virtussino, che sui talenti come Poggi punta in chiave futura.
La sua avventura si è conclusa presto, con l’eliminazione ai gironi preliminari, ma il bicchiere è decisamente mezzo pieno.

RISULTATI SCM CADETTI
RISULTATI SCF CADETTE
RISULTATI SPM CADETTI

RISULTATI SCM GIOVANI
RISULTATI SCF GIOVANI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Virtus 4 Ukraine

Contribuisci alla raccolta fondi organizzata da Virtus Scherma per il sostegno degli atleti ucraini.

IBAN: IT56V0103002400000006349327

Vuoi fare scherma a Roma?

Vedi anche:

Prenota la tua lezione di prova

GG slash MM slash AAAA
Privacy*
Privacy
* campi obbligatori

Sostieni la Virtus Scherma

News