Campionati Italiani Cadetti e Giovani

Dopo una serrata e rapida fase di qualificazione è già tempo di finali nazionali per la scherma Under 17 e Under 20. A Riccione sono andati infatti in scena i Campionati italiani Cadetti e Giovani 2021, prima rassegna tricolore di questa anomala stagione funestata dal Covid.

Un appuntamento tornato in calendario dopo il nulla di fatto del 2020, che ha riservato tante emozioni e il solito concentrato di assalti e spettacolo. E per Virtus Scherma Bologna non sono mancati i risultati.


CADETTI

La sciabola Under 17 ha aperto ufficialmente le ostilità riccionesi. In pedana si sono messi in mostra anche alcuni virtussini, tra cui una brillantissima Giada Licaj, approdata con determinazione agli ottavi di finale. Per la quattordicenne sciabolatrice bianconera – al suo primo anno cadetta – una bella soddisfazione superare atlete più esperte di lei, come Giulia Chignoli (Frascati Scherma) e Giulia Varricchio (Milleculure NA), prima della resa di fronte alla quotata Maria Clementina Polli (Club Scherma RM), che ha vinto nettamente 15-5.

Con lei in pedana anche Margherita Neri, che, causa un girone preliminare sottotono, nelle eliminatorie ha dovuto affrontare subito la forte Carlotta Fusetti (Antoniana PD) uscendone sconfitta per 15-5.

In campo maschile è stato invece il solo Pietro Cané a rappresentare i colori di Virtus Scherma bologna: la sua gara è terminata al primo turno eliminatorio contro Francesco Pagano (Scherma Ariccia). Anche per lui un po’ di sfortuna nell’accoppiamento della prima diretta.


GIOVANI

Virtussini in pedana anche nel torneo riservato agli Under 20.
In campo maschile esordio in gare ufficiali per il promettente Alberto Nigri, sciabolatore che fa parte da questa stagione del gruppo d’Elite virtussino: per lui posto finale, maturato dopo una condotta di gara impeccabile fino agli ottavi di finale, con belle vittorie su Niccolò Panconi (Puliti LU) e Marco Stigliano (Champ NA), prima della resa 15-13 per mano di Salvatore Pugliese (Cir.Scherma Mazarese TP).

Stop alla prima eliminatoria, invece, per gli altri due sciabolatori bianconeri Christian Colautti e Stefano Spadari, sconfitti rispettivamente dal napoletano Stigliano (15-13) e dal livornese Cosimo Bertini (15-4).

In campo femminile nuova ottima prestazione di Giada Licaj (24°), che da cadetta al primo anno è riuscita a conquistarsi un meritato accesso al main draw. Il giovane talento virtussino ha “demolito” la padovana Margherita Giordani (15-2) prima di arrendersi alla quotata Mariella Viale (Champ NA) per 15-10, dimostrandosi all’altezza anche in mezzo ad atlete con molta più esperienza.

Turno dei sedicesimi raggiunto anche dalla compagna Maria Ludovica Isani (28°), brava a battere Candida De Matteo (Puliti LU) per 15-10 alla prima eliminatoria. Lo stop è arrivato al turno successivo per mano di Diletta Andaloro (Cir.Scherma Mazarese), che ha vinto l’assalto 15-8.

RISULTATI SCM CADETTI
RISULTATI SCF CADETTE
RISULTATI SCM GIOVANI
RISULTATI SCF GIOVANI

Vedi anche:

Eventi:

Un mese di scherma Gratis

Sostieni la Virtus Scherma