SCIABOLA Under 20 – 2° Prova Nazionale

Continua il cammino della sciabola Virtus verso i Campionati Italiani Under 20 di Catania 2022. Nell’ultimo fine settimana, a La Spezia, è andata in scena la 2° Prova Nazionale Giovani, che ha messo in mostra una bella prestazione corale del gruppo virtussino, con l’acuto di Stefano Spadari, salito sul terzo gradino del podio.

Un risultato eccezionale per uno dei “veterani” della scuola Virtus, che già da tempo ha dimostrato di potersela giocare con i migliori della categoria. E’ stata una giornata da ricordare per il diciannovenne virtussino, che si è dovuto arrendere soltanto alla verve di Lupo Veccia Scavalli (Frascati Scherma) che lo ha piegato 15-9 in semifinale.
Fin lì una cavalcata perfetta per Spadari. Ottima prima fase a gironi, seguita da una sequenza di assalti vinti con grande determinazione. Nel tabellone principale il virtussino ha battuto nell’ordine: Daniele Sensi (Puliti LU) per 15-10, Francesco Carinci (Petrarca PD) per 15-9 e, nei quarti, Roberto Barionovi (Club Scherma NA) ancora 15-9. A medaglia acquisita è arrivato il k.o in semifinale.

     

In campo maschile ha avuto il suo bel da fare anche Christian Colautti (19°), che un po’ a sorpresa ha lasciato il torneo già al turno dei 32, sconfitto di misura 15-14 da Alfredo Sibillo (Champ NA). Il talento virtussino aveva iniziato molto bene la prova, con un girone preliminare quasi perfetto e una prima vittoria netta contro Lorenzo Simionato (Officina della Scherma VE).

Sulle pedane toscane presenti anche alcuni sciabolatori cadetti, Salvatore Milazzo, Pietro Canè e Nicola Tomassetti, a caccia di conferme in mezzo ad atleti sicuramente più esperti.
Tomassetti non ha superato il taglio dei gironi preliminari, mentre Canè ha perso al primo turno 15-14 da Matteo Ottaviani (Frascati). Un gradino sopra Milazzo, bravo ad accedere alla seconda eliminatoria vincendo 15-11 contro Stefano Ricci (Augusta TO). La sconfitta è arrivata poi per mano di Alessandro Conversi (Club Scherma RM), col punteggio di 15-7.

 

Sciabola Virtus presente anche in campo femminile, dove la migliore è risultata la cadetta Giada Licaj (26°), che conferma la sua ottima stagione. Dopo aver sconfitto Sara Rampini (Olympia RM) per 15-12, la virtussina ha ceduto 15-9 alla quotata Alessandra Nicolai (Padova Scherma).

Stop al primo turno, invece, per le altre sciabolatrici bianconere: Allegra De Rosa è stata battuta 15-13 da Elisa Petrone (Champ NA), Michela Clelia Simonetti ha perso da Margherita Colonna (Augusta TO) per 15-7, mentre la cadetta Vittoria Antoniello nulla ha potuto contro Sofia Giammarioli (Frascati Scherma), perdendo l’assalto 15-11.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Virtus 4 Ukraine

Contribuisci alla raccolta fondi organizzata da Virtus Scherma per il sostegno degli atleti ucraini.

IBAN: IT56V0103002400000006349327

Vuoi fare scherma a Roma?

Vedi anche:

Prenota la tua lezione di prova

GG slash MM slash AAAA
Privacy*
Privacy
* campi obbligatori

Sostieni la Virtus Scherma

News